Friday 20 April 2018
 
Home News
 
 
  :: Main Menu
  • Home
  • l'Azienda
  • Contatti
  • News
  • Struttura aziendale
  • FAQ
  • Gare e Concorsi
  • Atti deliberativi
  • Comunicazione - URP
  • Farmacovigilanza
  • Comitato Etico Palermo 1
  • DISABILI Prog. ANCORA
  • Comitato Consultivo
  • Costruire_Salute
  • Regolamenti
  • Internazionalizzazione e Ricerca Sanitaria
  • Prevenzione Osteonecrosi Mascellari PROMaF
  • Amministrazione Trasparente
  • Attività del CQRC
  • Cardiologia Interventistica
  • Intranet
  • Portale Appalti
  • Urologia















  •   Comunicazioni:
     
    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale


    Uso in sicurezza della formaldeide


    POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.
    protocollo.aoup@pec.policlinicogiaccone.it


    Epidemia Epatite A - Tramissione schede per la rilevazione dei dati

    Allegato 1

    Allegato 2


    Elenco dei debiti fornitori ai sensi Art. 8 Legge n. 64/2013


    Comunicazione orario estivo punti cassa Ticket - intramenia - Cartelle Cliniche - Prestazioni Aziendali - mesi Luglio e Agosto 2013


    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale


    Gestione dei rifiuti sanitari


    Rettifiche alle graduatorie definitive degli Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010.

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2009

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2010


    Nota Direzione Sanitaria sul sistema di notifica delle Malattie Infettive

    Scheda per segnalazione di caso sospetto di Malattia Infettiva


    Si informa che sulla Intranet nella cartella "Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010" della sezione "Documenti Aziendali" sono state pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.


    Avviso ASP di Catania su pubblicazione n. 3 bandi nella GURS speciale concorsi n. 10 del 29/07/2011


    Linee guida - Corretta prassi Igienico-Comportamentale nel Complesso Operatorio


    Delibera per l'istituzione Ufficio dei Procedimenti Disciplinari (U.P.D.)

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa S.S.N.


    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale medica e veterinaria S.S.N.

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale del comparto S.S.N


    Attività condotte per ridurre il rischio clinico nel 2010


    Guida alle prestazioni di diagnostica di laboratorio

    Trombosi venosa ed embolia polmonare: nuovo test per la diagnosi dal Policlinico di Palermo Print E-mail
    20 dic 2004

    La gestione dei pazienti affetti da sospetta Trombosi Venosa Profonda (TVP) e/o Embolia Polmonare (EP) è difficile quando non è possibile eseguire immediatamente i test necessari a confermare il sospetto diagnostico (ad esempio l'ecodoppler nel caso di TVP o la scintigrafia polmonare nel caso di EP).

    Ciò si verifica non solo nelle strutture ospedaliere periferiche ma anche in quelle più avanzate durante la notte o il week-end. Pertanto, nel periodo di tempo necessario ad ottenere i test strumentali, è prassi diffusa tra i medici effettuare ricoveri e terapie che, tuttavia, potrebbero rivelarsi non necessarie. Infatti, soltanto in ¼ d questi pazienti la malattia viene confermata oggettivamente.

    Tuttavia, lasciare non trattati pazienti con TVP o EP potrebbe essere particolarmente pericoloso. Siragusa e coll. del Centro Trombosi/Emostasi della U.O. di Ematologia con TMO di questa Azienda, in collaborazione con il Policlinico di Pavia, hanno pubblicato i risultati di una investigazione che ha sperimentato un test rapido della coagulazione associato ad una scala clinica per stabilire "in urgenza" il rischio trombotico del paziente, ottimizzando la sua gestione in attesa di eseguire i test opportuni.

    Lo studio, applicato in 533 pazienti affetti da sospetta TVP ed EP, ha consentito di ritardare i test strumentali fino a 72 ore ed ha evitato oltre il 60% di ricoveri. I risultati ottenuti da questa investigazione possono cambiare la pratica clinica; essi infatti forniscono un percorso economico e facilmente applicabile anche da medici "non esperti di tromboembolismo", per la gestione in urgenza dei pazienti affetti da sospetta TVP o EP.

    (Arch Intern Med. 2004; 164: 2477-82)

     

    Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

     

     



    Webmail Login
    Username (dipendenti)

    Password
       

    Hit Counter
    9480788 Visite

    Browser Prefs
    Aggiungi ai preferiti
    Imposta homepage

    Who's online
    Sono connessi 66 ospiti e 0 utenti registrati









    Informativa sui Cookies
    Leggi qui l'informativa sui cookies

    Copyright 2002-2005© - All rights reserved - Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Paolo Giaccone" Palermo