Saturday 20 October 2018
 
Home News
 
 
  :: Main Menu
  • Home
  • l'Azienda
  • Contatti
  • News
  • Struttura aziendale
  • FAQ
  • Gare e Concorsi
  • Atti deliberativi
  • Comunicazione - URP
  • Farmacovigilanza
  • DISABILI Prog. ANCORA
  • Comitato Consultivo
  • Costruire_Salute
  • Internazionalizzazione e Ricerca Sanitaria
  • Prevenzione Osteonecrosi Mascellari PROMaF
  • Amministrazione Trasparente
  • Attività del CQRC
  • Cardiologia
  • Intranet
  • Portale Appalti
  • Urologia
  • Privacy
  • Centri Rif. Reg. Malattie Rare















  •   Comunicazioni:
     
    Nota Direzione Sanitaria sul sistema di notifica delle Malattie Infettive

    Scheda per segnalazione di caso sospetto di Malattia Infettiva


    Uso in sicurezza della formaldeide


    POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.
    protocollo.aoup@pec.policlinicogiaccone.it


    Epidemia Epatite A - Tramissione schede per la rilevazione dei dati

    Allegato 1

    Allegato 2


    Elenco dei debiti fornitori ai sensi Art. 8 Legge n. 64/2013 Si avvisa l'utenza che le informazioni sono in fase di aggiornamento in seguito all'applicazione della nuova normativa (D.Lgs. n. 33 del 14/3/2013) entrata in vigore il 20 Aprile 2013.


    Comunicazione orario estivo punti cassa Ticket - intramenia - Cartelle Cliniche - Prestazioni Aziendali - mesi Luglio e Agosto 2013


    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale


    Gestione dei rifiuti sanitari


    Rettifiche alle graduatorie definitive degli Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010.

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2009

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2010


    Nota Direzione Sanitaria sul sistema di notifica delle Malattie Infettive

    Scheda per segnalazione di caso sospetto di Malattia Infettiva


    Si informa che sulla Intranet nella cartella "Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010" della sezione "Documenti Aziendali" sono state pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.


    Avviso ASP di Catania su pubblicazione n. 3 bandi nella GURS speciale concorsi n. 10 del 29/07/2011


    Linee guida - Corretta prassi Igienico-Comportamentale nel Complesso Operatorio


    Delibera per l'istituzione Ufficio dei Procedimenti Disciplinari (U.P.D.)

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa S.S.N.


    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale medica e veterinaria S.S.N.

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale del comparto S.S.N


    Attività condotte per ridurre il rischio clinico nel 2010


    Guida alle prestazioni di diagnostica di laboratorio

    Per la prima volta dopo 11 anni, scioperano insieme medici di base ed ospedalieri Print E-mail
    27 giu 2003

    Scendono in campo oggi medici ospedalieri e , per la prima volta dopo 11 anni, i medici e i pediatri di base, insieme agli specialisti ambulatoriali e i veterinari.

    Lo sciopero' e' indetto per protestare contro il mancato rinnovo del contratto (scaduto da 18 mesi per gli ospedalieri) e delle convenzioni (scadute da quasi tre anni per i pediatri e i medici di famiglia).

    In programma una manifestazione nazionale a Roma, alla quale aderiscono Cgil, Cisl e Uil, oltre a medici di famiglia, pediatri di libera scelta e medici specialisti ambulatoriali.

    I medici, assicurano i sindacati, cercheranno di ridurre al minimo i disagi per i pazienti e garantiranno le urgenze.

    ''I medici ospedalieri domani tornano a scioperare per difendere il Ssn e per il contratto'', dichiarano i medici della Funzione Pubblica Cigl Medici. La protesta, prosegue il sindacato, e' rivolta anche contro le recenti proposte del ministro della Salute, Girolamo Sirchia, di introdurre il sistema delle polizze assicurative sanitarie per le prestazioni specialistiche negli ospedali pubblici.

    Si protesta anche, prosegue la Cgil Medici, contro la ''imminente approvazione della devolution di Bossi e Tremonti, con la conseguente dissoluzione del diritto alla salute e all'assistenza in tutte le regioni''.

    Per la Cisl Medici lo sciopero di domani interessa '' piu' del 60%'' dei medici italiani.

     Per il segretario generale della Cisl Medici, Giuseppe Garraffo, ''e' veramente incredibile come questo governo non sappia mantenere corrette e stabili relazioni sindacali e che si debba ricorrere allo strumento dello sciopero per fare rispettare gli impegni assunti.

    Il ministro Tremonti sa benissimo che rinnovare i contratti non e' solo un capitolo di spesa, ma e' uno degli strumenti indispensabili per dare impulso all'economia e allo sviluppo del Paese''.

    Secondo la Cisl, la manifestazione in programma a Roma, '' dara' un segnale forte al governo, che dovra' dare risposte chiare e convincenti sulla difesa del Servizio Sanitario Nazionale e sulla ricerca di nuove regole sull'Ordinamento dei Medici che salvaguardino l'esclusivita' di rapporto, rendendola liberamente reversibile e togliendo le penalizzazioni normative per valorizzare i medici a tempo pieno anche non esclusivi''.

    I pediatri di famiglia della Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp) terranno chiusi gli studi '' perche' la parte pubblica non si decide ad avviare le trattative per il rinnovo del contratto scaduto da piu' di due anni'', ha detto il presidente della Fimp, Pier Luigi Tucci.

    ''Ma scioperiamo anche - ha aggiunto - perche' c'e' il rischio, per motivi economici, di non poter piu' assicurare l'adeguata gestione della salute del bambino e dell'adolescente''.

    Aderisce allo sciopero anche la Federazione Italiana per il superamento dell'handicap (Fish), in nome di ''una grande alleanza in difesa del Ssn, universale e solidale'', hanno detto il presidente nazionale, Pietro Barbieri, e il segretario nazionale, Mario Dany De Luca.

    ''L'esistenza di un Sistema sanitario pubblico con prestazioni garantite a tutte le persone, al di la' delle differenze di reddito e di discriminazione di razza, sesso e disabilita' - affermano - e' un'essenziale condizione di civilta' e di uguaglianza che non puo' essere messa in discussione''. (ANSA).

     

    Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

     

     



    Webmail Login
    Username (dipendenti)

    Password
       

    Hit Counter
    10132543 Visite

    Browser Prefs
    Aggiungi ai preferiti
    Imposta homepage

    Who's online
    Sono connessi 63 ospiti e 0 utenti registrati









    Informativa sui Cookies
    Leggi qui l'informativa sui cookies

    Copyright 2002-2005© - All rights reserved - Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Paolo Giaccone" Palermo