Wednesday 18 July 2018
 
Home News
 
 
  :: Main Menu
  • Home
  • l'Azienda
  • Contatti
  • News
  • Struttura aziendale
  • FAQ
  • Gare e Concorsi
  • Atti deliberativi
  • Comunicazione - URP
  • Farmacovigilanza
  • DISABILI Prog. ANCORA
  • Comitato Consultivo
  • Costruire_Salute
  • Internazionalizzazione e Ricerca Sanitaria
  • Prevenzione Osteonecrosi Mascellari PROMaF
  • Amministrazione Trasparente
  • Attività del CQRC
  • Cardiologia Interventistica
  • Intranet
  • Portale Appalti
  • Urologia
  • CTC - Clinical Trial Center
  • Privacy















  •   Comunicazioni:
     
    Guida alle prestazioni di diagnostica di laboratorio


    Uso in sicurezza della formaldeide


    POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.
    protocollo.aoup@pec.policlinicogiaccone.it


    Epidemia Epatite A - Tramissione schede per la rilevazione dei dati

    Allegato 1

    Allegato 2


    Elenco dei debiti fornitori ai sensi Art. 8 Legge n. 64/2013


    Comunicazione orario estivo punti cassa Ticket - intramenia - Cartelle Cliniche - Prestazioni Aziendali - mesi Luglio e Agosto 2013


    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale


    Gestione dei rifiuti sanitari


    Rettifiche alle graduatorie definitive degli Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010.

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2009

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2010


    Nota Direzione Sanitaria sul sistema di notifica delle Malattie Infettive

    Scheda per segnalazione di caso sospetto di Malattia Infettiva


    Si informa che sulla Intranet nella cartella "Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010" della sezione "Documenti Aziendali" sono state pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.


    Avviso ASP di Catania su pubblicazione n. 3 bandi nella GURS speciale concorsi n. 10 del 29/07/2011


    Linee guida - Corretta prassi Igienico-Comportamentale nel Complesso Operatorio


    Delibera per l'istituzione Ufficio dei Procedimenti Disciplinari (U.P.D.)

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa S.S.N.


    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale medica e veterinaria S.S.N.

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale del comparto S.S.N


    Attività condotte per ridurre il rischio clinico nel 2010


    Guida alle prestazioni di diagnostica di laboratorio

    AIDS, più chiaro il meccanismo d'azione del virus Print E-mail
    22 ago 2003

    Aids, il virus sta uscendo allo scoperto grazie al lavoro di Vicente Planelles, presso l'Universita' di Utah School of Medicine. Lo scienziato, insieme ad esperti della Universita' di Rochester di New York, ha finalmente chiuso il cerchio rivelando come fa il virus a mettere KO il sistema immunitario del suo ospite.

    L'HIV raggira l'organismo umano trasformando un gene buono, ATR, che serve per uccidere cellule danneggiate, in un nemico del corpo che comincia ad annientare le sue cellule di difesa.

    Come lo stesso autore ha anticipato sulla rivista Journal of Biological Chemistry, la scoperta promette di aprire la strada a nuove cure basate ad esempio su principi attivi che impediscono al virus di trasformare il gene umano in un killer del suo stesso organismo.

    Ma non e' tutto, anticipa Planelles, applicando il medesimo principio in maniera inversa si potrebbe usare questa scoperta contro il cancro. ATR, spiega Planelles, e' normalmente attivo in tutte le cellule del corpo e controlla che tutto vada bene, ma quando la cellula incorre in un danno ATR prende il comando e fa morire la cellula impedendole di moltiplicarsi ed evitando cosi' che il danno sia ereditato da cellule figlie.

    Cio' avviene ad esempio in caso di esposizioni ad agenti chimici a radiazioni. Il virus dell'Aids pero' possiede un gene, vpr a sua volta scoperto dal gruppo di Planelles anni fa, il quale imbroglia ATR e lo costringe ad agire contro le cellule immunitarie dell'organismo, uccidendole.

    Con questo stratagemma il virus si libera del sistema immunitario umano provocando l'immunodeficienza che e' la caratteristica basilare dell'Aids. Il meccanismo molecolare con cui il gene virale induce ATR ad uccidere i globuli bianchi del corpo non e' ancora chiaro ma, spiega Planelles, successivi studi serviranno a capirlo e di qui a dieci anni ci aspettiamo di trovare nuovi farmaci anti HIV basati sulla capacita' di inattivare vpr o di riconvertire alla sua funzione d'origine ATR. Ma lo scienziato va oltre e suggerisce che la stessa conoscenza potrebbe rivelarsi utile nella cura del cancro.

    Infatti Planelles in precedenti studi si era accorto che l'HIV e' capace di uccidere cellule tumorali tramite vpr. Egli crede che in cinque anni si possa arrivare ad un farmaco che mimi l'azione di vpr, quindi che attivi ATR inducendolo ad uccidere le cellule malate.

    Con questi scopi, conclude Planelles, indirizzeremo i lavori successivi verso la comprensione dei meccanismi molecolari precisi che permettono a vpr di manovrare il gene umano ATR.

     

    Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

     

     



    Webmail Login
    Username (dipendenti)

    Password
       

    Hit Counter
    9813115 Visite

    Browser Prefs
    Aggiungi ai preferiti
    Imposta homepage

    Who's online
    Sono connessi 206 ospiti e 0 utenti registrati









    Informativa sui Cookies
    Leggi qui l'informativa sui cookies

    Copyright 2002-2005© - All rights reserved - Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Paolo Giaccone" Palermo