Saturday 20 October 2018
 
Home News
 
 
  :: Main Menu
  • Home
  • l'Azienda
  • Contatti
  • News
  • Struttura aziendale
  • FAQ
  • Gare e Concorsi
  • Atti deliberativi
  • Comunicazione - URP
  • Farmacovigilanza
  • DISABILI Prog. ANCORA
  • Comitato Consultivo
  • Costruire_Salute
  • Internazionalizzazione e Ricerca Sanitaria
  • Prevenzione Osteonecrosi Mascellari PROMaF
  • Amministrazione Trasparente
  • Attività del CQRC
  • Cardiologia
  • Intranet
  • Portale Appalti
  • Urologia
  • Privacy
  • Centri Rif. Reg. Malattie Rare















  •   Comunicazioni:
     
    Rettifiche alle graduatorie definitive degli Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010.

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2009

    Graduatoria definitiva corretta degli inte


    Uso in sicurezza della formaldeide


    POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.
    protocollo.aoup@pec.policlinicogiaccone.it


    Epidemia Epatite A - Tramissione schede per la rilevazione dei dati

    Allegato 1

    Allegato 2


    Elenco dei debiti fornitori ai sensi Art. 8 Legge n. 64/2013 Si avvisa l'utenza che le informazioni sono in fase di aggiornamento in seguito all'applicazione della nuova normativa (D.Lgs. n. 33 del 14/3/2013) entrata in vigore il 20 Aprile 2013.


    Comunicazione orario estivo punti cassa Ticket - intramenia - Cartelle Cliniche - Prestazioni Aziendali - mesi Luglio e Agosto 2013


    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale


    Gestione dei rifiuti sanitari


    Rettifiche alle graduatorie definitive degli Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010.

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2009

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2010


    Nota Direzione Sanitaria sul sistema di notifica delle Malattie Infettive

    Scheda per segnalazione di caso sospetto di Malattia Infettiva


    Si informa che sulla Intranet nella cartella "Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010" della sezione "Documenti Aziendali" sono state pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.


    Avviso ASP di Catania su pubblicazione n. 3 bandi nella GURS speciale concorsi n. 10 del 29/07/2011


    Linee guida - Corretta prassi Igienico-Comportamentale nel Complesso Operatorio


    Delibera per l'istituzione Ufficio dei Procedimenti Disciplinari (U.P.D.)

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa S.S.N.


    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale medica e veterinaria S.S.N.

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale del comparto S.S.N


    Attività condotte per ridurre il rischio clinico nel 2010


    Guida alle prestazioni di diagnostica di laboratorio

    Anoressia anche fra i bambini sotto gli 11 anni Print E-mail
    28 set 2003

    Il bambino e' giudizioso, bravo a scuola, il primo della classe?

    Nulla di preoccupante, ma i genitori dovrebbero osservarlo piu' attentamente e capire se fa fatica a essere sempre il primo, se la sua non sia una ricerca esasperata del perfezionismo.

    Perche' se un giorno non riuscisse piu' a stare al vertice, potrebbe crollare in una forma di anoressia.

    Non vuole allarmare nessuno la professoressa Maria Gabriella Gentile, direttrice del Centro per il trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare dell'Ospedale di Niguarda.

    Ma oggi nel corso della 13/a edizione delle Giornate di Nutrizione Clinica, in via di svolgimento presso l'ospedale milanese, e' stato detto chiaramente che negli ultimi anni il numero dei casi di disturbo alimentare (anoressia, bulimia e altre forme intermedie) e' in crescita un po' dappertutto nel mondo occidentale.

    In Italia sono da 8 a 10 ogni 100 ragazzi fra i 13 e i 25 anni, la maggior parte di sesso femminile.

    ''Ma a questa fascia ormai consolidata di giovani con problemi, cominciano ad aggiungersi - ha detto la professoressa Gentile - casi finora anomali, di persone oltre i 40 anni e di bambini sotto gli 11 anni''.

    Soprattutto questi ultimi destano la preoccupazione della specialista: ''Spesso sono storie diverse di bambini che hanno un fatto in comune: non riescono a vivere la loro eta' con la dovuta spensieratezza''.

     

    Tutti i bambini dovrebbero giocare e studiare con piacere, ma molti di quelli che sono stati visitati a Niguarda per problemi di disturbi del comportamento alimentare, erano bambini bravi, obbedienti, bravissimi a scuola. ''Troppo bravi - ha osservato la professoressa Gentile -.

    Nel voler accontentare i propri genitori, spesso ricercano continuamente il perfezionismo''. E' una situazione di stress prolungato che alla lunga il bambino non riesce a mantenere. Allora subentrano i classici motivi alla base di ogni disturbo di questo tipo (sia esso anoressia o bulimia): non accettazione di se' come persona, bassa autostima, sfiducia in se stessi.

    La terapia piu' efficace, come in tutti i casi di disturbo del comportamento alimentare, e' sempre quella di un approccio integrato, psiconutrizionale.

    ''Ma noi lavoriamo molto con i genitori di questi bambini - ha aggiunto Gentile - e diciamo loro di fare molta attenzione a quello che si chiede ai propri figli, anche senza volerlo. E di cercar di capire se nel loro agire quotidiano vi sono segni di una ricerca di perfezionismo'', che va quindi sdrammatizzato e annullato.

    E gli over 40? ''Il motivo - ha risposto la professoressa Gentile - e' sempre lo stesso ed e' complesso: alla base c'e' il non accettarsi come persone e la scarsa fiducia in se stessi. E anche qui la grande maggioranza e' donna.

    Forse il tentare di fare troppe cose contemporaneamente: il marito, il lavoro, i figli, e constatare che non si riesce a star dietro a tutto''.

    Il centro di Niguarda diretto dalla professoressa Gentile e' da anni impegnato nella cura dei disturbi del comportamento alimentare, e ha recentemente aperto un nuovo servizio, dedicato al trattamento residenziale alle persone affette da anoressia/ bulimia, dotato di 10 letti, che portano a un totale di 27 quelli impegnati nella terapia riabilitativa.

    Questo caratterizza Niguarda come l'unica realta' della sanita' pubblica lombarda in grado di gestire l'intero percorso assistenziale per un problema che affligge cosi' tanti giovani e adolescenti.

     

    Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

     

     



    Webmail Login
    Username (dipendenti)

    Password
       

    Hit Counter
    10132488 Visite

    Browser Prefs
    Aggiungi ai preferiti
    Imposta homepage

    Who's online
    Sono connessi 66 ospiti e 0 utenti registrati









    Informativa sui Cookies
    Leggi qui l'informativa sui cookies

    Copyright 2002-2005© - All rights reserved - Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Paolo Giaccone" Palermo