Monday 16 July 2018
 
Home News
 
 
  :: Main Menu
  • Home
  • l'Azienda
  • Contatti
  • News
  • Struttura aziendale
  • FAQ
  • Gare e Concorsi
  • Atti deliberativi
  • Comunicazione - URP
  • Farmacovigilanza
  • Comitato Etico Palermo 1
  • DISABILI Prog. ANCORA
  • Comitato Consultivo
  • Costruire_Salute
  • Regolamenti
  • Internazionalizzazione e Ricerca Sanitaria
  • Prevenzione Osteonecrosi Mascellari PROMaF
  • Amministrazione Trasparente
  • Attività del CQRC
  • Cardiologia Interventistica
  • Intranet
  • Portale Appalti
  • Urologia
  • CTC - Clinical Trial Center
  • Privacy















  •   Comunicazioni:
     
    Si informa che sulla Intranet nella cartella "Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010" della sezione "Documenti Aziendali" sono state pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.


    Uso in sicurezza della formaldeide


    POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.
    protocollo.aoup@pec.policlinicogiaccone.it


    Epidemia Epatite A - Tramissione schede per la rilevazione dei dati

    Allegato 1

    Allegato 2


    Elenco dei debiti fornitori ai sensi Art. 8 Legge n. 64/2013


    Comunicazione orario estivo punti cassa Ticket - intramenia - Cartelle Cliniche - Prestazioni Aziendali - mesi Luglio e Agosto 2013


    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale


    Gestione dei rifiuti sanitari


    Rettifiche alle graduatorie definitive degli Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010.

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2009

    Graduatoria definitiva corretta degli interventi a favore del personale anno 2010


    Nota Direzione Sanitaria sul sistema di notifica delle Malattie Infettive

    Scheda per segnalazione di caso sospetto di Malattia Infettiva


    Si informa che sulla Intranet nella cartella "Interventi a favore del personale anni 2009 e 2010" della sezione "Documenti Aziendali" sono state pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.


    Avviso ASP di Catania su pubblicazione n. 3 bandi nella GURS speciale concorsi n. 10 del 29/07/2011


    Linee guida - Corretta prassi Igienico-Comportamentale nel Complesso Operatorio


    Delibera per l'istituzione Ufficio dei Procedimenti Disciplinari (U.P.D.)

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale della dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa S.S.N.


    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale medica e veterinaria S.S.N.

    Codice disciplinare del personale dell'area contrattuale del comparto S.S.N


    Attività condotte per ridurre il rischio clinico nel 2010


    Guida alle prestazioni di diagnostica di laboratorio

    Nuovo gruppo di geni legato al morbo di Alzheimer Print E-mail
    04 nov 2003

    Trovati nuovi geni legati all'insorgenza dell'Alzheimer, in particolare alla forma che colpisce gli individui molto anziani, sopra gli 80 anni di eta'.

    Lo rivela uno studio di scienziati del Duke university Medical Center i quali per la prima volta hanno messo in luce l'esistenza di piu' di un set di geni e il fatto che ciascun gruppo genetico determina l'insorgere della malattia in fasi diverse della vita.

    Secondo quanto riferito sulla rivista The American Journal of Human Genetics gli scienziati hanno trovato due regioni cromosomiche prima sconosciute che influenzano lo scatenarsi della malattia, una regione legata alla forma ereditaria giovanile l'altra alla forma anch'essa ereditaria ma che si sviluppa solo ad un'eta' molto avanzata. Il morbo di Alzheimer e' la tipologia piu' diffusa di demenza senile ed ha in molti casi una familiarita'.

    Gli scienziati hanno concentrato l'attenzione sul Dna di 437 famiglie in cui almeno qualche membro si era ammalato di Alzheimer ad una determinata eta'. Hanno analizzato e confrontato il loro Dna con una nuova tecnica per scovare regioni legate alla malattia tenendo anche conto dell'eta' della comparsa dei sintomi.

    Cosi' hanno scoperto su due differenti cromosomi la presenza di altrettanti set di geni connessi con la malattia, ha spiegato la coordinatrice delle ricerche Margaret Pericak-Vance. Con cio' per la prima volta si evidenzia che diversi geni concorrono ad aumentare il rischio di ammalarsi a differenti fasi della vita, in particolar modo in eta' precoce, circa 50 anni, in eta' avanzata, dai 60 ai 75 anni, infine in eta' molto avanzata, oltre gli 80, ha precisato l'esperta.

    Quest'ultima fascia di eta' di insorgenza del male era finora rimasta nascosta. In particolare le regioni colpevoli di aumentare il rischio di ammalarsi, ora trovate dagli scienziati, sono sul cromosoma 2 per la forma precoce del morbo, sul 15 per la tardiva che emerge dopo gli 80.

    Queste due regioni si vanno ad aggiungere ad una terza, recentemente scoperta dagli stessi ricercatori, posizionata sul cromosoma 9 ed implicata nello sviluppo dell'Alzheimer tra i 60 ed i 75 anni. Il prossimo passo sara' quello di raffinare la ricerca dando n'identita' a ciascuno dei geni che concorrono a determinare il rischio di ammalarsi di demenza.

     

    Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

     

     



    Webmail Login
    Username (dipendenti)

    Password
       

    Hit Counter
    9801767 Visite

    Browser Prefs
    Aggiungi ai preferiti
    Imposta homepage

    Who's online
    Sono connessi 24 ospiti e 0 utenti registrati









    Informativa sui Cookies
    Leggi qui l'informativa sui cookies

    Copyright 2002-2005© - All rights reserved - Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Paolo Giaccone" Palermo