Sabato 22 Gennaio 2022
 
Home
 
 

Cerca persone


  • Home
  • l'Azienda
  • Contatti
  • Struttura aziendale
  • FAQ
  • Gare e Concorsi
  • Atti deliberativi
  • Comunicazione - URP
  • Farmacovigilanza
  • Comitato Consultivo
  • Costruire_Salute
  • Internaz. e Ricerca Sanitaria
  • Amministrazione Trasparente
  • Intranet
  • Portale Appalti
  • Sistema di intersc. inform. con fornitori
  • Centri Riferim. Reg. Malattie Rare
  • Privacy
  • DPO
  • Medicina Orale e Odontoiatria per fragili
  • Cardiologia
  • Clinica Ortopedica e Traumatologica
  • Diagnost. per Immag. e Neuroscienze
  • UOC di Dermatologia e MTS
  • Clinica Urologica
  • Link utili

    Pazienti in carico al Pronto Soccorso: 28


     Rosso       1
     Giallo                           21
     Verde            6
     Bianco      0

    In attesa di visita: 0


     Rosso      0
     Giallo      0
     Verde      0
     Bianco      0

    Indice di sovraffollamento: 112 %
    Num. posti tecnici presidiati: 25
    Efficienza operativa standard: 0.47
    Permanenza entro 24h  19 paz.
    Permanenza tra 24h e 48h  7 paz.
    Permanenza oltre 48h  2 paz.



    dati aggiornati al 22/01/2022 09:05















  •   Comunicazioni:
     

    Uso in sicurezza della formaldeide


    Uso in sicurezza della formaldeide


    Epidemia Epatite A - Tramissione schede per la rilevazione dei dati

    Allegato 1

    Allegato 2


    Elenco dei debiti fornitori ai sensi Art. 8 Legge n. 64/2013
    Si avvisa l'utenza che le informazioni sono in fase di aggiornamento in seguito all'applicazione della nuova normativa (D.Lgs. n. 33 del 14/3/2013) entrata in vigore il 20 Aprile 2013.


    CIO
    Delibera 493-19/06/2013 – Approvazione programma di prevenzione delle infezioni ospedaliere e protocollo di sorveglianza ambientale



    Tumore alla laringe: al Policlinico Giaccone diagnosi precoce e chirurgia mininvasiva

    12 gen 2022




    Attivo presso la UOC di Otorinolaringoiatria un ambulatorio multispecialistico per effettuare diagnosi precoci, trattamenti chirurgici mini-invasivi e riabilitazione della voce

    COMUNICATO STAMPA




    Campagna Vaccinale SARS-CoV-2 (Terze Dosi) e Influenzale Dipendenti AOUP Palermo: Modulo di prenotazione

    25 ott 2021

    Avviata il 25 Ottobre 2021, presso la Ns Azienda la campagna vaccinale antinfluenzale e terza dose anti-COVID per gli OS e per la popolazione generale. Data la circolare del 2 Ottobre 2021 congiunta di Ministero della Salute, AIFA, CSS e ISS in questa stagione sarà possibile vaccinarsi contestualmente con entrambi i vaccini.
    Gli orari dell'Ambulatorio Vaccinale per Dicembre - Gennaio prevederanno l'apertura mattutina nei giorni di Lunedì - Venerdì tra le 9 e le 14 esclusi giorno 8, 24, 31 Dicembre e 5 Gennaio.
    Con il presente sistema di prenotazione sarà possibile prenotare la cosomministrazione dei due vaccini contestualmente , la somministrazione della terza dose di COVID o la sola vaccinazione antinfluenzale ESCLUSIVAMENTE a personale dipendente a qualsiasi titolo (sanitario e non) dell'AOUP di Palermo, al personale delle Ditte Esternalizzate all’Azienda operante in essa, al personale SEUS operante nell’Azienda, ai Medici in formazione specialistica, agli studenti tirocinanti di Medicina e delle Professioni Sanitarie

    Nuovi Orari Ambu Vaccinale Dicembre - Gennaio:
    Lunedì - Venerdì tra le 9 e le 14 esclusi giorno 8, 24, 31 Dicembre e 5 Gennaio.


    https://policlinico-pa.i-vax.it




    Incontinenza urinaria: Una migliore qualità di vita grazie allo sfintere artificiale

    30 dic 2021



    Stanno bene e sono tornati a casa i due pazienti a cui nei giorni scorsi – presso l’unità operativa complessa di Urologia del Policlinico Giaccone di Palermo, diretta dal Prof. Alchiede Simonato - sono stati impiantati due sfinteri artificiali.Un’operazione risolutiva per fronteggiare una problematica spesso celata da chi ne soffre, ma molto diffusa nella popolazione maschile: l’incontinenza urinaria.
    Gli sfinteri artificiali sono protesi, impiantate chirurgicamente, per ripristinare il processo naturale di controllo della minzione. Lo sfintere è composto da una cuffia, una pompa ed un serbatoio, collegate tra loro da un sistema idraulico, che funzionano, nel complesso, come uno sfintere naturale, attivato dall’esterno, in modo da tenere chiusa l’uretra sino al momento in cui il paziente non desideri urinare.
    I dati della International Continence Society mostrano un’incidenza dell’incontinenza urinaria maschile piuttosto alta con valori compresi dall’1% al 39%; nello specifico tra questi pazienti il 40%-80% soffre di incontinenza urinaria da urgenza. Percentuali minori, invece, riguardano l’incidenza dell’incontinenza urinaria maschile mista (10%-30%) e dell’incontinenza urinaria maschile da sforzo (meno del 10%).
    “Riserviamo grande attenzione – spiega il Prof. Simonato – alla chirurgia ricostruttiva dell’uretra e all’impianto di protesi peniene e sfinteri artificiali. Si tratta di una chirurgia di nicchia in cui, grazie all’esperienza acquisita negli anni, riscontriamo una bassaincidenza di complicanze. Patologie, quelle che colpiscono in queste circostanze i pazienti, che hanno una forte ricaduta sulla qualità di vita, sia dal punto di vista sociale che relazionale. Poter assicurare loro un percorso di assistenza completo significa fare in modo che vi sia un numero sempre maggiore di persone che sceglie di curarsi vicino casa piuttosto che sottoporsi a migrazioni sanitarie per trovare una risposta efficace. Il nostro obiettivo è proprio quello di favorire sempre più la presa in carico di pazienti che possono trovare nel nostro centro un riferimento di eccellenza per la chirurgia urologica, sia sul piano oncologico che ricostruttivo”.
    Le linee guida internazionali ribadiscono l’importanza di eseguire questo tipo di interventi in centri qualificati e l’urologia dell’azienda ospedaliera universitaria può oggi contare sull’esperienza e la ricca casistica operatoria del Prof. Simonato.Ordinario di Urologia e direttore della scuola di specializzazione di Palermo, il Prof. Simonato è anche il primo urologo in Italia ad avere ottenuto, nel 2020, la certificazione dell'Eras Society per il miglior recupero operatorio a seguito di cistectomia radicale. Più di 8000 gli interventi di chirurgia oncologica maggiore eseguiticome le prostatectomie radicali, cistectomie con ricostruzione di neo vescica, nefrectomie radicali, tumorectomie renali, linfoadenectomie (inguinali, pelviche e retroperitoneali), chirurgia endoscopica delle alte e basse vie.



    Nuova applicazione per i servizi CUP del Policlinico Giaccone

    23 dic 2021
    Piede Diabetico: Meno complicanze grazie al team multidisciplinare dell’AOU P. Giaccone

    22 dic 2021
    Omaggio alle vittime dell'esplosione di Ravanusa. Venerdì 17 dicembre 2021, ore 12.

    17 dic 2021
    Le ricette per mangiar bene: diventare Chef della propria salute in ospedale. Al via dal 17 Dicembre un ciclo di incontri al Policlinico Giaccone

    16 dic 2021
    Al Policlinico Paolo Giaccone diagnosi meno invasiva per identificare la malattia di Fabry

    13 dic 2021
    16 Dicembre a Palazzo Steri: “Il silenzio del Long Covid”. Sussidiarietà e strumenti di prevenzione del rischio di una nuova emergenza sanitaria.

    13 dic 2021
    Tampone cito-salivare per SARS-CoV-2: test disponibile per i bambini al di sotto di 10 anni d'età

    10 dic 2021
    GUARDA IL VIDEO


    COMUNICATO STAMPA





    “L’ospedale resiliente: Il ruolo centrale della Direzione Sanitaria”: Il 13 e 14 Dicembre al Policlinico Giaccone di Palermo il convegno dell’Associazione Nazionale Medici di Direzione Ospedaliera ANM

    10 dic 2021
    Salute e cultura alimentare globalizzata: workshop book

    07 dic 2021




    È stato appena pubblicato da Palermo University Press il Workshop Book del Convegno su “Salute e Cultura Alimentare Globalizzata”, promosso da UNIPA (Dipartimento PROMISE e Corso di laurea in Dietistica) col patrocinio dell’AOUP P. Giaccone, tenutosi presso l’Orto Botanico sul finire del 2019, alle porte dell’era COVID-19. Il tema nutrizione e salute nell’attuale società urbanizzata è stato trattato con modalità multidisciplinare grazie allo sforzo congiunto di molti autori di differente estrazione culturale e professionale in gran parte di UNIPA e deall’AOUP.

    Tra gli autori:
    Silvio Buscemi, Giuseppe Calamusa, Michele Calantropo, Santo Caracappa, Antonio Craxì, Lucia Craxì, Antonino De Lorenzo, Domenico Di Raimondo, Vita Di Stefano, Vittorio Farina, Elena Finamore, Fabio Galvano, Gianfranco Marrone, Salvatore Milazzo, Luigi Montalbano, Stefano Montes, Gianni Pantuso, Salvatore Petta, Cristiana Randazzo, Giuseppe Rosafio, Andrea Sciascia, Giovanna Volo



    Focus Sicilia #MULTIPLAYER. "La Sclerosi Multipla si combatte in squadra': Il 7 Dicembre un Webinar

    02 dic 2021




    Il 7 Dicembre 2021 ci sarà un webinar dal titolo 'Focus Sicilia #MULTIPLAYER. La Sclerosi Multipla si combatte in squadra', organizzato da Motore Sanità, dalle ore 15 alle 17:30 con la partecipazione del Prof. Giuseppe Salemi, Direttore Neurologia Policlinico Giaccone Palermo.
    La Sclerosi Multipla (SM) può esordire ad ogni età, ma è più comunemente diagnosticata nel giovane adulto tra i 20 e i 40 anni. Ci sono circa 2,5-3 milioni di persone con SM nel mondo, di cui 1,2 milioni in Europa e circa 130.000 in Italia. Il numero di donne con SM è doppio rispetto a quello degli uomini, assumendo così le caratteristiche non solo di malattia giovanile ma anche di malattia di genere.
    Iniziare un trattamento precoce significa inoltre: ridurre l’accumulo di disabilità clinica e ritardare il passaggio da SM-RR a SM-SP; prevenire il danno assonale che diversi studi anatomopatologici e varie tecniche di RM hanno evidenziato realizzarsi anche in fase precoce; effettuare, come sottolineato da diversi studi clinici, un trattamento che, in quanto precoce, è più efficace di uno ritardato anche solo di pochi anni.
    Questi risultati rafforzano l’indicazione a iniziare al più presto il trattamento nei casi di diagnosi accertata di SM, in particolare se sono presenti fattori associati ad una prognosi meno favorevole. Va ricordato inoltre che il singolo individuo richiede un programma di trattamento personalizzato. Il percorso terapeutico è parte del percorso di presa in carico definito nel Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) condiviso nella Regione.

    Di seguito il link per partecipare: ISCRIVITI AL WEBINAR




    Il Filo di Dermatologia e Reumatologia

    29 nov 2021
    2-4 Dicembre: Nuove frontiere in medicina clinica

    25 nov 2021




    Il congresso è presieduto dal Prof. Antonio Pinto e dal Prof. Antonino Tuttolomondo

    La Medicina Clinica, nella sua visione globale del malato complesso, deve riprendersi una posizione predominante nel progetto gestionale del malato, specie del malato polipatologico ospedalizzato, integrando e coordinando l’opportunità a ricorrere ad interventi specialistici senza cedere alla facile musa della settorializzazione del sapere medico, in alcuni casi più un alibi che una reale esigenza.
    Da qui emerge la forte necessità di un approccio formativo in medicina clinica che faccia emergere l’approccio globale al paziente, la centralità ancora oggi (ai tempi dell’eco-fast e della medicina di precisione) della accurata raccolta anamnestica e dell’esame obiettivo che hanno rappresentato il fondamento storico dell’applicazione dei principi della Medicina Interna e che ancora oggi devono essere percepiti come la spina dorsale dell’approccio al malato. Ogni clinico ha il dovere di aggiornarsi e di implementare il proprio sapere medico grazie agli spunti derivanti dalle più recenti esperienze di ricerca e delle più recenti linee guida ma niente può sostituire i nostri occhi, le nostre orecchie, le nostre mani e soprattutto, il nostro cervello.
    Nel corso delle due giornate saranno affrontate le nuove frontiere cliniche e terapeutiche delle principali patologie di interesse internistico.

    VEDI LOCANDINA PROGRAMMA




    32° Congresso Chirurgia dell’apparato digerente – 25 e 26 Novembre 2021.

    22 nov 2021
    "Spread Awareness, Stop Resistance": Settimana dedicata alla consapevolezza sull’uso degli antibiotici

    22 nov 2021

    Il fenomeno dell’antibiotico-resistenza è notevolmente aumentato ed è una grande minaccia per la salute che l'umanità deve affrontare. L'utilizzo eccessivo e inappropriato di antimicrobici è la principale causa alla base dello sviluppo di microrganismi multifarmaco resistenti. La "World Antimicrobial Awareness Week" è una grande opportunità per richiamare l'attenzione di tutti, operatori sanitari e non, su questa fondamentale (e urgente) tematica di salute pubblica globale.
    Diffondere conoscenza e consapevolezza è il primo cruciale passo per fermare lo sviluppo delle resistenze. Tutti giochiamo un ruolo in questa partita e ognuno può e deve contribuire a preservare l'efficacia degli antimicrobici per chi ne ha più bisogno, per il presente e per il futuro.
    Ogni anno l’OMS dedica una settimana alla consapevolezza sull’utilizzo degli antibiotici (18-24 novembre), mentre la giornata del 18 novembre è anche la Giornata europea degli antibiotici (18 novembre), coordinata nell’UE dall’ECDC.

    https://www.who.int/campaigns/world-antimicrobial-awareness-week/2021




    Privacy: ruoli di responsabilità e controllo

    15 nov 2021
    “Prevenire è più facile che dire otorinolaringoiatra”. Martedì 23 Novembre prima giornata di prevenzione tumori del collo

    17 nov 2021



    Ma di gola, alterazioni della voce, disturbi della deglutizione, noduli del collo. A volte possono essere sintomi da non sottovalutare che richiedono attenzione. Martedì 23 novembre - dalle 14 alle 20, presso L’Unità di otorinolaringoia tria - è prevista un’opportunità di screening importante in occasione della prima giornata di prevenzione dedicata ai tumori del collo. Si tratta di un’ iniziativa promossa dalla Società italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale.
    Chiama il Prof. Saraniti al numero 329 0740403 e prenota la tua visita gratuita!



    Covid: Al Policlinico “P.Giaccone” nuovo test per valutare la risposta dei linfociti della memoria contro SARS-CoV2

    17 nov 2021
    Giornata della prematurità: Un corto animato per accendere i riflettori sui bimbi nati prima del termine

    16 nov 2021
    Giornata mondiale del diabete: Domenica 14 Novembre screening e visite gratuite a Palazzo delle Aquile

    15 nov 2021
    “La gentilezza è una carezza”: La campagna sociale di Ugri Servizi per l’Ambiente promossa all’interno del Policlinico “P. Giaccone”

    12 nov 2021
    16 Novembre 2021: Webinar "Focus Sicilia. Interstiziopatie polmonari"

    09 nov 2021



    Le interstiziopatie polmonari sono patologie caratterizzate da un processo di infiammazione e di fibrosi del tessuto polmonare che in molti casi porta a una grave insufficienza respiratoria. Tra queste, la fibrosi polmonare idiopatica è una tra le più frequenti, purtroppo ancora caratterizzata da una prognosi infausta e da un ritardo diagnostico in gran parte attribuibile a una scarsa conoscenza della malattia.
    Il tempo medio necessario per la diagnosi è di circa 18 mesi a fronte di una sopravvivenza dal momento della diagnosi di circa 3-5 anni.
    Per una diagnosi rapida e corretta di queste patologie è obiettivo fondamentale stimolare quindi la “disease awareness” attraverso un ammodernamento del modello organizzativo che consenta una condivisione di gestione più partecipata a tutti gli attori di sistema.
    Motore Sanità attraverso l’esperienza acquisita negli anni in ambito di supporto alle reti di patologia, vorrebbe creare tavoli di discussione Regionali che possano aprire un confronto tra tutti gli stakeholders di sistema impegnati nella cura di questa patologie. L’obiettivo è quello di costituire un tavolo di lavoro generatore di idee e strumento di condivisione di “proven practices”, fornendo supporto metodologico per l’implementazione di modelli gestionali che portino a progressi organizzativi, dove al centro possa davvero esservi il paziente.

    ISCRIVITI AL WEBINAR




    Progetto ABCD ... centenari: Il servizio di Studio Aperto

    05 nov 2021

    Un gruppo di ricercatori dell’Università degli Studi di Palermo ha realizzato un’ indagine sui residenti dei comuni delle Madonie di età maggiore o uguale a 100 anni. Uno studio che ha focalizzato l'attenzione sugli stili di vita in questo particolare gruppo di popolazione, con particolare riferimento alle abitudini alimentari, alle caratteristiche nutrizionali, metaboliche e cardiovascolari è di grande interesse per la comprensione dei processi di longevità/invecchiamento e per numerose patologie in ambito metabolico e cardiovascolare.
    Fonte video: Studio Aperto



    Demenze: Il 10 Novembre al Policlinico Giaccone la presentazione di un percorso assistenziale dedicato per i pazienti

    05 nov 2021
    Diabete 2020: Concluso il corso di formazione sul campo

    09 nov 2021


    Si è concluso con un bilancio positivo e produttivo il corso per la condivisione e presa in carico multidisciplinare del paziente affetto da maculopatia diabetica.
    Rivolto a medici con specializzazione in oculistica, diabetologia, nefrologia, ortottisti e infermieri dell’AOU Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, il corso di formazione - accreditato ECM da parte della stessa Azienda Policlinico- ha avuto un approccio pratico ed è stato svolto direttamente sul campo. Il progetto - realizzato con il supporto incondizionato di Novartis Farma SpA presso la UOC di oculistica, diretta dal Prof. Salvatore Cillino - ha avuto come Responsabile Scientifico la Dott. Ssa Maria Vadalà e come tutor la stessa Dott.ssa Vadalà e la Dott. ssa Emily Daniele, ortottista assistente di oftalmologia. Dieci partecipanti: 5 infermieri, 2 ortottisti, 1 medico oftalmolo go e 2 medici diabetologi. Raggiunto l’obiettivo prefissato di sviluppare sempre più la collaborazione tra diverse figure professionali, favorendo anche una maggiore confidenza e consapevolezza dell’importanza di un linguaggio comune multidisciplinare nella gestione del paziente diabetico con coinvolgimento oculare.
    Sono stati presi in carico 36 pazienti e unanime è stato il grado di soddisfazione espresso tramite un test di valutazione: i pazienti hanno apprezzato la formula di visita collegiale e il coordinamento delle varie prestazioni. Quest’ultimo aspetto è ancor più importante dal momento che i pazienti hanno rappresentato di aver provato, durante la pandemia, un senso di “abbandono” per la difficoltà di accesso alle strutture. Inoltre tale sinergia, evidente sul piano clinico, ha avuto per il paziente un valore educativo, contribuendo a formare o accrescere la consapevolezza in quest’ultimo della gestione complessiva della sua malattia, non frammentata in singoli elementi clinici.



    “Non dimenticare il tuo cuore”: visite gratuite al Policlinico Giaccone per chi ha avuto un infarto

    02 nov 2021

    Proteggere il cuore di chi ha avuto un infarto con la campagna nazionale di prevenzione cardiovascolare secondaria: “ Non dimenticare il tuo cuore”. Per tutto il mese di novembre - chiamando il numero verde 800052233 - al Policlinico Giaccone di Palermo sarà possibile prenotare una visita cardiologica gratuita. Una campagna di prevenzione pensata per coloro che hanno avuto un infarto o una rivascolarizzazione nell’ultimo anno.
    La cardiologia dell’Azienda ospedaliera universitaria - diretta dalla Prof.ssa Giuseppina Novo - è uno dei 30 centri specialistici, l’unico a Palermo, che aderisce a questa iniziativa partita in tutta Italia.
    “Si tratta di una iniziativa importante- sottolinea la Prof. Ssa Novo - che offre un’opportunità concreta per i molti pazienti che convivono con i postumi di un infarto. Una possibilità che ha ancora più valore in un periodo storico in cui, a causa del covid, tutte le cardiologie italiane hanno visto dimezzare gli accessi e le visite dei propri pazienti, spesso per la paura di recarsi in ospedale. Il cuore non può aspettare ed è per questo che abbiamo aderito volontieri a tale campagna con l’augurio che molti utenti scelgano di partecipare”.



    Nuovo Prelievo multiorgano al Policlinico Giaccone

    02 nov 2021

    Sono stati prelevati nella prima mattinata di venerdì al Policlinico Giaccone gli organi di una donna di 45 anni deceduta a causa di un aneurisma cerebrale.
    I familiari della paziente - ricoverata presso il nuovo reparto di Terapia Intensiva (TIPO) e Neurorianimazione - hanno subito accolto la proposta dei sanitari ed espresso il consenso alla donazione. È ancora una volta la vita a prevalere, grazie a questo gesto di solidarietà che riaccende la speranza di altri pazienti in attesa di un organo. Sono stati prelevati fegato e reni.
    A gestire le fasi che caratterizzano la donazione è stato l’ufficio di coordinamento diretto dal dott. Santi Maurizio Raineri, coordinatore aziendale. Si tratta di un gruppo composto da medici e infermieri, del Dipartimento di Emergenza Urgenza diretto dal Prof. Antonino Giarratano, che si occupa di seguire il donatore dalle prime fasi di osservazione fino al momento effettivo del prelievo. Prezioso nell’attività di procurement il supporto fornito anche sul fronte psicologico dalla psicologa dott.ssa Elena Massihnia.
    “Ogni volta che viene effettuato un prelievo di organi - ha sottolineato il commissario dell’AOU Giaccone Alessandro Caltagirone - viviamo sempre tutti un sentimento ambivalente. Immedesimandoci in una situazione simile non possiamo non immaginare che da una parte vi sia una famiglia che piange per la perdita della figlia e al tempo stesso altrove c’è una famiglia che si augura arrivi presto un organo per salvare la vita del proprio caro. Siamo grati a questa famiglia per aver compreso fino in fondo il valore della donazione di organi: un gesto di solidarietà che è anche un gesto di amore perché da la possibilità di attivare un circuito virtuoso che alimenta speranza e fiducia nel futuro”.



    Un incontro per celebrare la conclusione di un percorso lavorativo che ha unito formazione, competenza e specializzazione clinica

    27 ott 2021
    Bra day 2021: giornata dedicata alla consapevolezza della ricostruzione mammaria. Il 20 Ottobre incontro a Palazzo Steri

    18 ott 2021

    Evento promosso dall’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica del Policlinico Giaccone, in collaborazione con la Società di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.
    Anche l’AOU policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo aderisce al Bra day 2021: giornata internazionale dedicata alla consapevolezza della ricostruzione mammaria.
    Il 20 Ottobre dalle 11 alle 13 , a Palazzo Steri - sala delle Capriate - ci sarà un incontro dal titolo “Libera di Scegliere” promosso dall’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica, in collaborazione con la società di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.
    Manifestazioni, quelle dedicate al bra day, che in parallelo vengono celebrate in tutta Italia. Quest'anno, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia, pazienti, familiari e rappresentanti delle associazioni di pazienti avranno l’opportunità di incontrare gli specialisti per affrontare alcuni temi specifici, porre quesiti e ricevere chiarimenti.
    “Un’occasione di confronto significativa - sottolinea la Prof.ssa Adriana Cordova, Direttrice della UOC di Chirurgia Plastica- per alimentare consapevolezza e conoscenza. Saremo in collegamento con diversi centri di breast unit italiani. Presenti con noi anche la scrittrice Stefania Auci e la giornalista Eleonora Lombardo”.
    L’evento si potrà seguire anche in modalità webinar collegandosi al link 👉🏻 https://app.livewebinar.com/215-592-959.
    L’incontro è aperto a tutti ed è gratuito. È prevista anche la diretta streaming sui canali ufficiali della Società Italiana di Chirurgia Plastica Sicpre 👉🏻 https://www.youtube.com/channel/UCzyZgD2BH3J23C_jqFk7ScQ



    Green pass obbligatorio per i lavoratori del Policlinico P. Giaccone di Palermo: Approvato un regolamento interno

    15 ott 2021

    Attuate le misure previste dal Decreto Legge 21 settembre 2021 che prevede da venerdì 15 Ottobrel’obbligo di certificazione verde per accedere al luogo di lavoro
    Anche l'Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Paolo di Giaccone di Palermo si prepara a mettere in atto - a partire da domani venerdì 15 Ottobre - le misure fissate dal Decreto Legge 21 settembre 2021, n. 127, che prevede l'obbligo di possesso e esibizione su richiesta della certificazione verde COVID-19 (green pass) per accedere al luogo di lavoro.
    È stato approvato un regolamento interno che disciplina le modalità operative con cui saranno effettuati i controlli. L’obbligo è esteso a tutte le persone che a diverso titolo svolgono attività lavorativa all’interno dell’AOUP “Paolo Giaccone”. Sono destinatari di tale provvedimento: dipendenti aziendali e universitari, specializzandi, studenti, tirocinanti, volontari, accompagnatori dei pazienti presenti nelle sale d’attesa dei reparti e del Pronto Soccorso, consulenti, formatori, dipendenti delle ditte affidatarie di servizi esternalizzati, manutentori esterni, ecc. Sono esclusi gli utenti (ad esempio chi si reca all’URP, CUP o all’Ufficio Ticket).
    Non sono tenuti ad esibire il green pass i soggetti già esenti dalla campagna vaccinale in possesso di una certificazione medica idonea.
    Il controllo del green pass (sia dei dipendenti che delle altre persone che accedono all’AOUP) è in capo al Rappresentante legale dell’Azienda che individua formalmente tra il personale dipendente dell’Azienda i “soggetti incaricati dell’accertamento”. Ciascun dirigente incaricato (o suo delegato) procede, a campione e con cadenza giornaliera, a verificare il possesso della certificazione verde del personale che opera all’interno della propria struttura in misura non inferiore al 20% di quello presente in servizio. Occorre assicurare che tale controllo sia effettuato, nel tempo, in maniera omogenea con un criterio di rotazione, su tutto il personale dipendente. In via prioritaria il controllo viene effettuato nella fascia mattutina della giornata lavorativa; in ogni caso coerentemente al susseguirsi dei turni lavorativi.
    La verifica viene realizzata tramite l’app VerificaC19 (o altra apposita app messa a disposizione dalle Istituzioni in un secondo momento). Il lavoratore senza green pass - che sarà segnalato all'ufficio personale - dovrà essere allontanato dalla sede di servizio e sarà considerato assente ingiustificato fino alla presentazione della predetta certificazione, includendo nel periodo di assenza anche le eventuali giornate festive o non lavorative. Per i giorni di assenza ingiustificata, così come previsto dal decreto, al lavoratore non sono dovuti né la retribuzione, né altro compenso o emolumento previsto per legge e/o contrattazione collettiva e/o accordo individuale, incluse tutte le componenti della retribuzione anche di natura previdenziale, previste per la giornata lavorativa non prestata. Inoltre i giorni di assenza ingiustificata non concorrono alla maturazione di ferie e comportano la corrispondente perdita di anzianità di servizio.
    Lo stesso provvedimento si applica nel caso vi sia qualcuno che si rifiuta di esibire la certificazione. Se vi fossero particolari resistenze, in caso di necessità, la persona incaricata dell’accertamento potrà sempre avvalersi del servizio di sicurezza interna.



    AVVISO AI CREDITORI - C.S. IMPIANTI

    11 ott 2021
    Sperimentazione Clinica sul COVID-19

    29 set 2021
    Terza dose di vaccino anti covid a pazienti oncologici: Al via lunedì 4 Ottobre la campagna di vaccinazione di prossimità dell’AOUP “P.Giaccone”

    29 set 2021

    Vaccinazione di prossimità per i pazienti più fragili. Parte lunedì 4 Ottobre la campagna di vaccinazione speciale dell’AOUP Paolo Giaccone di Palermo e destinata ai pazienti oncologici. Il policlinico Paolo Giaccone ha raccolto l’invito dell’Assessorato della Salute e della struttura commissariale covid Palermo per favorire la vaccinazione di prossimità. A partire da lunedì, dunque, gli utenti sottoposti a terapie (chemioterapicheo radioterapiche o in follow-up), seguiti presso gli ambulatori dell’UOC Oncologia Clinica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, diretta dal Prof. Antonio Russo, potranno effettuare la terza somministrazione del siero anti covid, così come previsto dalla circolare del ministero della salute. La dose addizionale potrà essere effettuata una volta trascorsi 28 giorni dalla seconda dose.
    Sarà il personale dell’Ambulatorio Vaccinale COVID Aziendale incardinato nell’UOC Epidemiologia Clinica con Registro Tumori, diretta dal Prof. Francesco Vitale, a recarsi presso l’ambulatorio di oncologia in una stanza dedicata all’anamnesi ed alla vaccinazione. I pazienti saranno prenotati e programmati direttamente dal personale della UOC di Oncologia in occasione delle visite ambulatoriali di follow-up e di terapia.
    “È un ulteriore step – sottolinea il Prof. Francesco Vitale – nel percorso che già da molti mesi abbiamo intrapreso per favorire l’ampia vaccinazione della popolazione. Abbiamo accolto subito l’idea perché è giusto creare le condizioni migliori affinché proprio gli utenti più fragili possano beneficiare di una vaccinazione diretta nei luoghi in cui sono soliti recarsi per la somministrazione della terapie”.
    “I pazienti oncologici - spiega il Prof. Antonio Russo - necessitano di una protezione adeguata perché la possibilità di contrarre il covid potrebbe determinare un peggioramento delle condizioni cliniche complessive oltre che l'impossibilità di sottoporsi alle cure oncologiche. Crediamo che questa vaccinazione in sede rappresenti un ulteriore tassello parte del percorso di cura che ogni giorno siamo chiamati a garantire ai nostri pazienti”.
    “Un circuito virtuoso – ribadisce il commissario dell’AOUP Alessandro Caltagirone – in un momento storico in cui ogni ente/istituzione deve fare la propria parte per alimentare la cultura della vaccinazione e favorire quanto più possibili la creazione di percorsi specifici dedicati a chi rientra in quelle categorie per le quali il vaccino di prossimità è di certo più agevole e preferibile”.
    Rimane sempre aperta la possibilità di recarsi per le somministrazioni delle dosi addizionali di vaccino COVID, per tutte le altre categorie di soggetti “estremamente vulnerabili” (trapiantati, soggetti con Insufficienza Renale Cronica in dialisi, immunodepressi, HIV positivi, splenectomizzati, etc…), presso il Centro Vaccinale dell’AOUP di Palermo, anche senza prenotazione, dal lunedì al venerdì e preferibilmente dalle 11 alle 13 per garantire un percorso “protetto” per la vaccinazione di tali soggetti.
    Infine al Policlinico di Palermo è sempre possibile ricevere la vaccinazione anche in fase dimissione o in procinto della stessa attraverso una sinergia tra gli Operatori Sanitari del Reparto di ricovero e l’Ambulatorio Vaccinale.



    20° Congresso Nazionale SICE, Società Italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie

    20 set 2021
    CONVEGNO: LA MEDICINA IN ZYZ. DALLA EMERGENZA ALLE MALATTIE CRONICHE

    10 set 2021
    Save the date Evento FIASO La gestione delle nuove e tradizionali competenze in sanità: tra flessibilità e professionalità - Ferrara, 21 ottobre 2021 - ore 9.00 - 14.00

    07 set 2021
    Commissione per la riforma della assistenza sanitaria e sociosanitaria per la popolazione anziana: incontro Presidente del Consiglio Draghi

    06 set 2021



    Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato nei giorni scorsi a Palazzo Chigi una delegazione della Commissione per la riforma della assistenza sanitaria e sociosanitaria per la popolazione anziana, guidata da Monsignor Vincenzo Paglia.
    Della delegazione faceva parte anche il Professore Mario Barbagallo, Direttore del Dipartimento Medico dell’AOUP, Membro della Commissione Ministeriale e Componente del Consiglio Superiore di Sanità.
    Durante l’incontro, al quale era presente il Ministro della Salute Roberto Speranza, è stata presentata al Presidente del Consiglio la “Carta dei Diritti degli Anziani e dei Doveri della Società”, redatta dalla stessa Commissione istituita presso il Ministero della salute.
    “Il lavoro elaborato dalla Commissione è straordinario” ha affermato il Presidente Draghi. “Si tratta – ha aggiunto – di una iniziativa di enorme rilevanza sociale ed etica. L’Italia deve garantire i diritti degli anziani, il rispetto della dignità della persona, in ogni condizione. L’assistenza sociosanitaria deve essere adeguata e responsabile. Perciò il Governo sosterrà la proposta di intervento presentata oggi”.



    Scegli la strada giusta con la vaccinazione anti covid.

    02 set 2021



    I pazienti ricoverati per covid nei nostri reparti sono tutti non vaccinati!!
    Scegli la strada giusta!
    Puoi prenotare il tuo vaccino tramite la piattaforma dedicata
    https://testcovid.costruiresalute.it/
    Ti ricordiamo inoltre che fino al 24 Settembre l’open day dedicato alla vaccinazione prosegue anche nel nostro centro vaccinale di via del Vespro n.133. Per tutte le persone che hanno più di 12 anni c’è la possibilità di vaccinarsi senza alcuna prenotazione.
    Siamo aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14.
    Sei ancora in tempo!!



    Cosa farcene di Ippocrate? Il 6 Settembre in aula Turchetti un seminario promosso dalla scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica

    01 set 2021



    A che ci serve Ippocrate? Sicuramente a modernizzare il nostro approccio al paziente chirurgico.
    Le attuali linee guida di terapia medica e chirurgica concordano su due aspetti: individualizzazione delle cure e multidisciplinearità.
    La preparazione di base durante il corso di laurea, e ancora di più durante i corsi di specializzazione chirurgica, tende a mettere al centro del nostro interesse la tecnica chirurgica, a indagare sulle minime alterazioni biochimiche del sangue, e a osservare con mezzi sempre più sofisticati l’interno del corpo con un entusiasmo che, a volte, ci fa mettere in secondo piano la parola e l’espressione del paziente. In buona fede, rischiamo di mettere l’individuo in secondo piano.
    Per controbilanciare le nostre abitudini di medici occidentali concentrati su tecniche e indagini strumentali, ho voluto avviare una “contaminazione” con l’approfondimento della cultura medica ippocratica basata essenzialmente su ascolto e osservazione e con l’approfondimento dei principi di Bioetica, scienza multidisciplinare per definizione, che associa indissolubilmente le conoscenze biologiche alla conoscenza del sistema dei valori umani.
    Questo percorso di contaminazione nasce dalla convinzione che nella Grecia antica sia maturato un pensiero rimasto sempre contemporaneo e oggi ho voluto realizzare nell’ambito della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica dell’Università di Palermo un percorso che inizia con il Seminario “Che ce ne facciamo di Ippocrate” e continuerà con i crediti formativi di Bioetica e Medicina Ippocratica previsti al secondo anno di corso.
    L’obiettivo per i chirurghi è impreziosire le conoscenze scientifiche e l’abilità tecnica con l’approfondimento dei valori umani.



    CERIMONIA DI COMMEMORAZIONE IN ONORE DEL PROF. PAOLO GIACCONE - 11 AGOSTO 2021 ORE 10:30

    09 ago 2021
    Sanità, la Regione consegna nuove terapie intensive e sale operatorie al Policlinico di Palermo

    06 ago 2021
    Comitato di Presidenza della FIASO: Alessandro Caltagirone nominato vice presidente

    04 ago 2021
    INVITO STAMPA

    04 ago 2021
    Gentili Colleghi
    Domani - Giovedì 5 Agosto alle ore 17:00 - è prevista la presentazione della nuova Terapia Intensiva e dei blocchi operatori del Polo dell’Emergenza dell’AOUP P. Giaccone di Palermo.

    Saranno presenti il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, l’Assessore alla Salute Ruggero Razza, il Soggetto Attuatore del piano di potenziamento delle rete ospedaliera siciliana Salvatore D'Urso, il Commissario Straordinario dell’AOUP Alessandro Caltagirone e le Autorità accademiche.

    Indicazioni: Accedendo dall’ingresso principale di Piazza delle Cliniche dirigersi nel viale laterale posto sulla sinistra.

    Croce Rossa: Allieve Infermiere volontarie operative in diversi reparti dell'A.O.U.P. P. Giaccone

    03 ago 2021


    Sono già operative da venerdì in diversi reparti del nostro ospedale. Sono le 18 allieve infermiere della Croce Rossa Italiana - Italian Red Cross che per due anni svolgeranno le loro attività di tirocinio nelle strutture del policlinico. Un’esperienza consolidata quella che l'Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico 'Paolo Giaccone' porta avanti con la croce rossa; quest’anno il gruppo di infermiere è particolarmente numeroso e come sempre presterà l’attività prevista dal proprio progetto formativo in modo volontario e gratuito. Stamattina il Commissario Alessandro Caltagirone ha incontrato una delegazione accompagnata dall’Ispettrice del Comitato di Palermo Elena Muscaglione, dalla vice, e delegata alla formazione, Torella Maria Melodia e dalle capogruppo. Con loro presenti anche la Prof.ssa Giulia Letizia, Direttore del Dipartimento Riabilitazione Fragilità e Continuità Assistenziale, e il Dott. Luigi Aprea Direttore Sanitario di Presidio.
    Alessandro Caltagirone ha augurato buon lavoro alle allieve auspicando che tale esperienza sia anche occasione di confronto e condivisione, affinché dall’osservazione quotidiana sul campo possano derivare anche proposte o osservazioni per mettere in atto eventuali azioni migliorative o correttive.



    Le congratulazioni del Commissario Straordinario dell’AOUP “P. Giaccone” Alessandro Caltagirone al Prof. Massimo Midiri neo eletto Rettore dell’ Università di Palermo

    28 lug 2021


    Desidero rivolgere le mie più sentite congratulazioni - sottolinea il Commissario Straordinario dell’AOU “P. Giaccone” Alessandro Caltagirone - al Prof. Massimo Midiri per il risultato raggiunto come neo eletto a Magnifico Rettore dell’ Università degli Studi di Palermo. L’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone” è diretta espressione dell’Ateneo e porta avanti le sue attività coniugando quelle tre anime principali che da sempre la caratterizzano: ricerca, didattica e assistenza.
    Sono certo che il Prof. Midiri - professionista proveniente dal mondo sanitario - saprà valorizzare con ulteriore sensibilità quella sinergia di intenti e di visione volta al raggiungimento di ulteriori traguardi comuni. Tra essi vi è di certo quello di rendere l’Azienda Ospedaliera Universitaria sempre più competitiva affinché consolidi nel tempo la sua centralità sia come luogo di cura, sia quale tempio di formazione per le nuove generazioni di professionisti sanitari.
    Una competizione, quella vissuta con questa elezione, che ha visto protagonista anche il Prof. Francesco Vitale, attuale direttore del Dipartimento di Oncologia e Sanità pubblica, che saprà certamente dare un costante contributo alla crescita del nostro Policlinico Universitario.



    ACS-ORTHOKINE: Il trattamento con il siero che scioglie i dolori alle articolazioni Terapia a base di infiltrazioni presso l’UOSD di Terapia del Dolore del Policlinico Giaccone

    26 lug 2021
    AOUP - “Paolo Giaccone” di Palermo: Il prof. Renato Venezia Direttore della Ginecologia e Ostetricia

    26 lug 2021

     

    Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

     

     

    SovraCUP

    C.U.P. AOUP

    Protocollo AOUP

    Documenti Stipendiali AOUP

    Sistema email AOUP

    @ ACCEDI


    Piazza WIFI Italia

    Drive-in Clinics e Pedonale

    Fascicolo Sanit. Elettronico

    Mappa Policlinico

    Ambulatorio vaccinale

    URP

    Richiesta cartella clinica

    Centro Regionale Trapianti

    Hit Counter
    19924999 Visite

    Browser Prefs
    Aggiungi ai preferiti
    Imposta homepage

    Who's online
    Sono connessi 173 ospiti e 0 utenti registrati







    Informativa sui Cookies
    Leggi qui l'informativa sui cookies



    Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico "Paolo Giaccone" Via del Vespro, 129 90127 Palermo - C.F e P.I. AOUP 05841790826
    Centralino: 091 6551111 - Pec: protocollo@cert.policlinico.pa.it - Trasparenza: trasparenza@policlinico.pa.it
    URP: urp@policlinico.pa.it - Webmaster: webmaster@policlinico.pa.it

    Privacy - Amministrazione Trasparente - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Dichiarazione di accessibilità - Feedback e recapiti - Università degli Studi di Palermo